Video Diseguaglianze

Il fossato si sta colmando – ma in Italia rimane profondo

Come si è evoluta la distribuzione delle ricchezze in Europa dagli anni Ottanta.

Pubblicato il 17 Gennaio 2020 alle 10:15

Le disuguaglianze sono in aumento nei paesi europei? Nella classifica delle disuguaglianze la Francia si colloca un po' sotto la media europea, allo stesso livello della Germania e della Polonia. È in Spagna, in Portogallo, in
Grecia e in Italia che le disuguaglianze sono più forti. Anche il Regno Unito e la Romania fanno parte del club dei paesi in cui il divario fra ricchi e poveri è più profondo. Al contrario la palma dell'uguaglianza va alla Finlandia, seguita dal Belgio, dalla Norvegia, dai Paesi Bassi, dalla Danimarca, dall'Austria e dalla Svezia.

Ma i ricchi sono sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri? In questi ultimi dieci anni la situazione è piuttosto migliorata in Europa. In una decina di paesi si è constatata una diminuzione o una stagnazione delle disuguaglianze.

Ti è piaciuto questo articolo? Ci fa piacere! È in libero accesso perché per noi il diritto a un’informazione libera e indipendente è essenziale per la democrazia. Ma questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha un costo. Abbiamo bisogno del tuo sostegno per continuare a pubblicare degli articoli in diverse lingue e in totale indipendenza per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di membership e i loro vantaggi esclusivi, ed entra a far parte sin da ora della community di Voxeurop!

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento