“Il governo ribadisce all’Onu le rivendicazioni portoghesi sulle isole Selvagens”

Pubblicato il 2 Settembre 2013 alle 10:55

Cover

Il ministro degli esteri portoghese risponderà per iscritto all’obiezione spagnola sollevata presso le Nazioni Unite a proposito del controllo delle acque territoriali che bagnano le isole Selvagens, nell’Oceano Atlantico, scrive Diário de Notícias.
Attualmente il Portogallo controlla circa 321 chilometri attorno alle isole, ma chiede il riconoscimento dell’area come Zona economica esclusiva, cosa che implicherebbe un estensione a 563 chilometri. Il 5 luglio la Spagna ha inviato un’obiezione scritta alle Nazioni Unite per contestare la rivendicazione portoghese, come riportava Diário de Notícias il primo settembre.
Secondo Madrid le isole Selvagens sono soltanto scogli,e la zona dovrebbe essere declassata a “mare territoriale”. In tal caso l’area controllata dal Portogallo sarebbe ridotta a 19 chilometri.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento