La Commissione europea ha esagerato

Pubblicato il 18 Marzo 2011 alle 12:53

Cover

Dopo una settimana di angoscia per l’incidente di Fukushima scoppia "l'europanico", constata La Razón. Il quotidiano spagnolo fa appello "al buon senso di fronte alla crisi nucleare" e critica le dichiarazioni del commissario europeo all'energia Günther Oettinger, che ha evocato "l'apocalisse" e assicurato "senza fornire alcun dettaglio" che alcune centrali non rispettano le regole di sicurezza "più strette". Un comportamento "inaccettabile" che getta "discredito sull'Europa e sull'istituzione che rappresenta", attacca La Razón, che se la prende anche con il silenzio del presidente della Commissione europea José Manuel Barroso, perché "in una istituzione collegiale chi tace acconsente".

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento