Presidenza della Commissione

“La nuova battaglia per l’Europa”

Pubblicato il 6 Giugno 2014 alle 12:17

Cover

“Il candidato dato favorito per la presidenza della Commissione europea si è scagliato contro il Regno Unito, un segno della crescente tensione tra Downing Street e Bruxelles a proposito dell'incarico", scrive The Times. Jean-Claude Juncker, il candidato più probabile alla presidenza della Commissione e un "arci-federalista la cui nomina potrebbe riempire d'orrore il primo ministro britannico David Cameron", ha dichiarato durante il vertice del G7 di Bruxelles del 5 giugno che vedeva Londra come "il principale opponente" alla sua nomina.
Juncker sta cercando consensi tra i leader dei Ventotto, dopo che il suo partito, il Popolari europei, hanno ottenuto la maggioranza relativa dei seggi al Parlamento europeo nelle ultime elezioni europee.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento