“L’Ue invia istruttori in Mali”

Pubblicato il 19 Febbraio 2013 alle 10:34

I ministri degli esteri hanno approvato l’invio di 500 militari con l’incarico di addestrare i soldati maliani per 15 mesi. La Commissione ha annunciato l’organizzazione di una conferenza di donatori che si terrà a metà maggio a Bruxelles. I ventisette, intanto, hanno deciso di prolungare di tre mesi il regime di sanzioni contro il governo di Bashar El-Assad, in Siria, e di fornire un sostegno più concreto all’opposizione per proteggere i civili.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Abbònati!

Sullo stesso argomento