Belgio - Repubblica Ceca
Mladá Fronta DNES, 20 gennaio 2010

Meglio un cattivo vescovo di niente?

Pubblicato il 20 Gennaio 2010 alle 14:04
Mladá Fronta DNES, 20 gennaio 2010

Cover

Mentre in Belgio la nomina del nuovo arcivescovo di Bruxelles solleva numerose critiche, in Repubblica Ceca il Vaticano tarda a designare il successore del popolare cardinale Miroslav VIk alla testa dell’arcidiocesi di Praga, al punto che la stampa inizia a insospettirsi. Le Soir definisce monsignor André-Mutien Léonard, nominato da Benedetto XVI il 18 gennaio, il “più conosciuto e il meno apprezzato” dei candidati, a causa delle sue posizioni fortemente conservatrici in materia di eutanasia, aborto, omosessualità, ricerca sulle cellule staminali, divorzio e contraccezione. Secondo un sondaggio di Le Soir, soltanto il 17 per cento dei cattolici belgi crede che sarà un buon arcivescovo. “Trovare un nuovo Vlk non è facile” titola invece Mladá Fronta Dnes, sottolineando che le difficoltà sono dovute soprattutto alla pesante eredità di Monsignor Vlk: la Repubblica Ceca è “uno dei paesi più atei d’Europa”, in cui le relazioni tra chiesa e stato restano irrisolte a causa dei problemi legati alla restituzione dei beni della chiesa confiscati dai comunisti”.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento