Pro o contro Merkel, la sfida degli economisti

Pubblicato il 6 Luglio 2012 alle 13:28

Scontenti o soddisfatti dell’azione della loro cancelliera, gli economisti tedeschi hanno deciso di fare politica. Dal 5 luglio hanno infatti cominciato a lanciare appelli e contro-appelli per condannare o sostenere la politica di Angela Merkel riguardo alla crisi dell’euro.

Secondo lo Spiegel online il primo attacco è stato sferrato dall’influente capo dell’Istituto economico Ifo di Monaco. Hans-Werner Sinn, convinto che la politica di salvataggio dei paesi in difficoltà penalizzi la Germania, ha raccolto 170 firme di economisti chiedendo ai “cari concittadini” di mettere in guardia i parlamentari contro una politica pericolosa e fermare l’unione bancaria. Quest’ultima, secondo i firmatari, obbligherà i “paesi solidi” come la Germania ad assumersi rischi sempre più grandi al posto dei loro partner indebitati.

La risposta è arrivata da economisti vicini sia ai datori di lavoro sia ai sindacati, che considerano l’appello dei loro colleghi “pericoloso” e privo di argomenti economici. Gli economisti del contro-appello difendono la politica della cancelliera insistendo su un punto preciso: il Meccanismo di stabilità europeo (Mes) che dovrà entrare in vigore questo mese potrà finanziare direttamente le banche in crisi soltanto dopo la creazione di istituzioni di controllo su scala europea.

Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento