Video Europa orientale e le elezioni negli USA

Quo vadis Bielorussia, Ucraina, Russia, dopo la vittoria di Joe Biden?

Che conseguenze avranno le elezioni USA sulle riforme democratiche in Bielorussia, Ucraina e Russia? Questa e altre simili domande sono state affrontate nella seconda edizione della serie di conferenze “Quo vadis?” organizzata da New Europeans Kiev.

Pubblicato il 16 Novembre 2020 alle 10:38

Che conseguenze avranno le elezioni USA sulle riforme democratiche in Bielorussia, Ucraina e Russia? Questa e altre simili domande sono state affrontate nella seconda edizione della serie di conferenze “Quo vadis?” organizzata da New Europeans Kiev.

All’apertura della conferenza, Olga Zubrilova, attivista democratica in Bielorussia, ed Ekaterina Ziuziuk, coordinatrice della diaspora bielorussa in Italia, hanno ricevuto il  New European of the Year Award conferito Alle Donne dell’Opposizione Bielorussa

La conferenza ha esaminato lo stato della democrazia in Bielorussia, Ucraina e Russia e le prospettive di cambiamento in seguito alle elezioni USA. Come evolverà la crisi in Bielorussia con l’intensificarsi di proteste e della loro violenta repressione? E per quanto riguarda le elezioni regionali tenutesi in Russia a settembre, hanno dato uno slancio a iniziative di cambiamento? In Ucraina, invece, la democrazia sta prendendo piede? Quali sono le prospettive che ci sia un cambiamento dopo le elezioni di Biden?

Alla conferenza sono intervenuti i seguenti esperti: Olivier Védrine, New Europeans Kiev (Moderatore); Pavlo Klimkin, ex ministro degli Esteri dell’Ucraina; Aleksandra Klitina, ex ministro delle Infrastrutture dell’Ucraina; Ilya Ponomarev, l’unico parlamentare russo ad aver votato contro l’annessione della Crimea; l’ambasciatore John Herbst, The Atlantic Council, Washington; Mary Dejevsky, The Independent, Londra; Kateryna Odarchenko, consulente politico, Kiev; Christian Nonnenmacher, Pôle Européen d'Administration Publique, Strasburgo; Anna Zafesova, La Stampa, Torino; Prof. Bill Bowring, attivista per i diritti umani; Dr. Wolfgang Ressmann, Project Media Dialogue, Germania; Maria Laura Franciosi,  Brussels Press Club Europe; Andreas Umland, Swedish Institute of International Affairs​. 

Iscriviti alla newsletter di Voxeurop in italiano

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento