Catalonia

“V maiuscola”

Pubblicato il 12 Settembre 2014 alle 11:12

Cover

Diverse centinaia di migliaia di persone — mezzo milione secondo le autorità, il doppio secondo gli organizzatori — hanno formato una bandiera catalana gigante (senyera, in catalano) a Barcellona, durante la terza Diada, la giornata nazionale catalana, l'11 settembre, scrive La Vanguardia. I dimostranti hanno poi disegnato una gigantesca "V", simbolo del voto, per chiedere un referendum sull'indipendenza della regione per il 9 novembre (il governo di Madrid lo rifiuta) e indicare la vittoria del fronte indipendentista nell'opinione pubblica.
Secondol’editoriale del quotidiano di Barcellona è giunto il momento del "cambio", poiché si tratta di

una grande spinta che viene dal basso, senz'altro, ma anche sostenuta dall'alto, poiché la Generalitat de Catalunya [il governo regionale] ha posto il suo apparato istituzionale al servizio della mobilitazione. Spinta dal basso e impulso dall'alto: se le cose stanno così, sarebbe meglio no non far finta che non ci sia.

Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento