“Accordo di coalizione Michel I”

Pubblicato il 8 Ottobre 2014 alle 08:58

Cover

Cinque mesi dopo le politiche i principali partiti di centrodestra si sono messi d’accordo per formare una coalizione guidata dal liberale francofono Charles Michel. “Dopo 30 ore di negoziati non stop ieri, Michel ha potuto presentare un accordo di coalizione e una finanziaria che prevede misure dure e riforme sociali”, scrive De Standaard. In particolare l’età pensionabile verrà portata a 67 anni nel 2030, sono previsti tagli per 8 miliardi di euro e una riduzione delle imposte. La coalizione è stata soprannominata “svedese” a causa del colore dei partiti che la formano — blu (liberali), giallo (nazionalisti fiamminghi) e la croce (cristiano-sociali fiamminghi) — come da tradizione in Belgio.

Il nuovo governo è inedito per molte ragioni, scrive per parte sua Le Soir :

un premier di 38 anni. Questa sola notizia sarebbe già da considerare rivoluzionaria e totalmente storica. Eppure, quando si guarda da vicino il governo che si sta per insediare e le misure che propone, l’età del capitano e il fatto che sia il primo liberale francofono da decenni appaiono come l’aspetto meno spettacolare. […] Michel Primo comprende un partito separatista e uno francofono ampiamente minoritario nel suo campo e solo a bordo di fronte a tre partiti fiamminghi. Una cosa mai vista.

Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento