“Appello per un organo paneuropeo delle comunicazioni, le proposte dei regolatori di Bruxelles divergono”

Pubblicato il 14 Agosto 2013 alle 09:04

Cover

Un rapporto del commissario europeo alla concorrenza Joaquín Almunia afferma che la proposta di un mercato unico delle telecomunicazioni "manca di ambizione" e propone l'istituzione di un organo di controllo paneuropeo, scrive il Financial Times.
Secondo il rapporto, definito dal quotidiano "una critica insolitamente schietta" alla proposta di Neelie Kroes, rimpiazzare gli organi di controllo dei 28 paesi membri con una sola istituzione sarebbe "il modo più efficace di rimuovere le divergenze nazionali".
Il Financial Times avverte che

una riforma così ambiziosa sarebbe controversa, data la volontà di alcuni paesi europei di mantenere il controllo delle infrastrutture nazionali e i lucrosi ricavi generati dalle aste delle frequenze.
Per il quotidiano il mercato unico consentirebbe agli operatori di lavorare facilmente in tutta la regione, avere accesso alle frequenze necessarie per la telefonia mobile e ridurre i costi del roaming.

Newsletter in italiano

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento