Cover

"L'Armenia assesta un duro colpo al processo di pace con la Turchia", titola Zaman. Il quotidiano turco spiega che il riavvicinamento tra Ankara ed Erevan ha subito una battuta d'arresto il 22 aprile, quando il governo armeno ha annunciato di voler congelare la ratifica degli accordi sulla normalizzazione dei rapporti tra i due paesi. Secondo Zaman le tensioni tra Ankara ed Erevan sono un forte ostacolo per l'ingresso della Turchia nell'Unione europea. Il quotidiano sottolinea anche che "le condizioni poste dal governo turco – la risoluzione del contrasto tra Armenia e Azerbaigian sull'enclave armena del Nagorno-Karabakh – sono all'origine del rifiuto di Erevan". È significativo che il congelamento degli accordi si sia verificato a due giorni dall'anniversario del genocidio armeno compiuto nel 1915 dall'Impero Ottomano. Taggesspiegel nota in proposito che un gruppo di intellettuali turchi ha organizzato la prima commemorazione pubblica ufficiale, il 24 aprile a Istambul.