Cover

Il 27 giugno il parlamento tedesco ha adottato una dichiarazione proposta dalla maggioranza di governo per sottolineare che “i negoziati di adesione della Serbia all’Ue cominceranno a gennaio 2014” solo dopo che il Consiglio europeo del prossimo dicembre avrà constatato che “Belgrado ha rispettato “in modo pieno e permanente” gli obblighi derivanti dall’accordo di normalizzazione con Pristina”, riporta Danas.

Il voto permetterà al Consiglio europeo di interinare la posizione adottata dai ministri degli esteri all’inizio della settimana, aggiunge il quotidiano.

Il presidente del Consiglio Herman Van Rompuy ha già comunicato a Belgrado che la prima conferenza intergovernamentale sull’adesione della Serbia si terrà a gennaio 2014.