Cover

Il leader del Centro democratico sociale (Cds) Paulo Portas, dimessosi la settimana scorsa dalla carica di ministro degli esteri, è rientrato nel governo come vice premier con poteri speciali per coordinare l’economia e i negoziati tra la troika e il governo portoghese.

Ora che la crisi politica che ha colpito il governo di Pedro Passos Coelho sembra essersi placata, il nuovo ministro delle finanze Maria Luís Albuquerque dovrà convincere l’Eurogruppo (che si riunisce l’8 luglio) che la coalizione è abbastanza forte da rispettare il programma di riforme Ue-Bce-Fmi. Secondo il quotidiano

questo nuovo governo senza elezioni eviterà la revisione del vecchio programma di riforme e cercherà un nuovo accordo con la troika.