Il 26 settembre la Corte costituzionale ha bocciato sei emendamenti al codice del lavoro introdotti nel 2012 per flessibilizzare il mercato del lavoro.

Questo significa che le compagnie che hanno licenziato alcuni dipendenti perché ritenuti non più adatti al lavoro – clausola inclusa negli emendamenti – dovranno riassumerli.

Diario de Noticias sottolinea che altre misure per migliorare la competitività delle compagnie portoghesi come la cancellazione di quattro giorni festivi non sono state giudicate incostituzionali, e dunque rimangono valide.