Cover

"È fuggito sotto gli occhi di tutti", titola Vecernji List. Ivo Sanader ha lasciato il paese il 9 dicembre, dopo che la procura di Zagabria aveva chiesto la revoca della sua immunità parlamentare. L'ex primo ministro conservatore "aveva costruito una piramide di potere basata sul clientelismo e la corruzione", al momento oggetto di un'indagine, nota il quotidiano. Vecernji List traccia il percorso di Sanader "da Faraone a Mefisto:" sotto la facciata dell'eurofilo cristianodemocratico a suo agio nelle cancellerie europee – Sanader prometteva che sarebbe riuscito a fare entrare la Croazia nell'Ue – si nascondeva infatti un aspirante despota. "Sanader ha concentrato l'intero esecutivo nelle sue mani e ha governato appoggiandosi a un gabinetto informale composto dai membri a lui più vicini del partito al potere, l'Hdz, o da suoi amici fidati", accusa il quotidiano.