Cover

Alenka Bratušek è stata bocciata con un’ampia maggioranza (112 voti contro, 13 a favore e 2 astenuti), riferisce Delo dal Parlamento europeo, che ha respinto la candidatura dell’ex premier slovena al posto di vicepresidente della Commissione europea incaricata dell’energia.

Alenka Bratušek è quindi l’unica candidata della squadra di Jean-Claude Juncker a essere stata bocciata. Il quotidiano sloveno spiega che, se la sua audizione è stata deludente, Bratušek paga anche il prezzo dei mercanteggiamenti tra la destra e i socialisti europei. Il premier sloveno Miro Cerar ha dichiarato che la Slovenia proporrà una nuova candidata “entro un paio di giorni”.