Spionaggio

“Dragonfly attacca l’energia”

Pubblicato il 2 Luglio 2014 alle 12:12

Cover

Per oltre un anno un gruppo di hacker provenienti dall'Europa dell'est soprannominata Dragonfly (Libellula) ha spiato delle compagnie del settore energetico negli Stati Uniti, in Europa (Spagna, Francia, Italia e Germania in particolare), scrive Rzeczpospolita, che cita un rapporto della società di sicurezza informatica Symantec. Fra i bersagli di Dragonfly ci sono delle reti elettriche, e degli operatori di gasdotti e oleodotti, delle compagnie elettriche e dei fabbricanti di componenti per queste ultime.

Secondo Symantec, il livello elevato di competenza degli hacker di Dragonfly "dimostra che si è verosimilmente trattato di un'operazione sponsorizzata da uno stato", il cui obiettivo principale è il ciberspionaggio e, eventualmente, il sabotaggio.

Abbònati alla newsletter di Voxeurop in italiano

Ti è piaciuto questo articolo? Ci fa piacere! È in libero accesso perché per noi il diritto a un’informazione libera e indipendente è essenziale per la democrazia. Ma questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha un costo. Abbiamo bisogno del tuo sostegno per continuare a pubblicare degli articoli in diverse lingue e in totale indipendenza per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di membership e i loro vantaggi esclusivi, ed entra a far parte sin da ora della community di Voxeurop!

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento