“I banchieri cambiano atteggiamento sulla questione europea”

Pubblicato il 19 Novembre 2013 alle 10:20

Cover

Con la fine del segreto bancario “i banchieri svizzeri sognano l’Europa”, scrive Le Temps. L’editorialista del quotidiano ginevrino sottolinea che,

la piazza finanziaria svizzera sostiene il riavvicinamento con l’Ue, una svolta impensabile fino a qualche anno fa. La scelta deriva dalla paura di perdere l’accesso al grande mercato europeo.
L'inversione di rotta dei banchieri ginevrini, spiega uno di essi al quotidiano, risale allo scorso settembre, al momento dell’annuncio del passaggio allo scambio automatico di informazioni. Il quotidiano conclude ricordando che
la speranza della piazza finanziaria è che il rilancio dell'approccio bilaterale proposto dal Consiglio federale abbia successo.

Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta
Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!
Tags

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni un giornalismo che non si ferma ai confini

Approfitta delle offerte di abbonamento oppure dai un contributo libero per rafforzare la nostra indipendenza

Sullo stesso argomento