I dubbi della Commissione sulla legge ungherese

Pubblicato il 18 Gennaio 2011 alle 12:19

Nella sua valutazione preliminare sulla controversa legge ungherese sui media, la Commissione europea ritiene che non tutte le parti del testo siano "soddisfacenti", rivela il quotidiano slovacco Pravda. Il 17 gennaio il commissario europeo Neelie Kroes ha dichiarato al Parlamento europeo che la legge solleva perplessità a proposito del’"applicazione delle regole per i media, tra cui la necessità di registrarsi e la necessità di una copertura equilibrata imposta anche ai blog". Kroes suggerisce inoltre che la legge possa essere in contrasto con la legislazione Ue in quanto impone dei criteri alle compagnie non ungheresi che operano nel paese. Nonostante le critiche provenienti da tutta Europa, il primo ministro ungherese Victor Orbán si è rifiutato di cedere, anche se "ha promesso che cambierà la legge se la Commissione europea lo riterrà necessario", conclude il quotidiano di Bratislava.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento