“I giovani vogliono che il Regno Unito resti in Europa”

Pubblicato il 16 Dicembre 2013 alle 10:33

Cover

Tra i britannici è emersa una spaccatura generazionale. Secondo un sondaggio pubblicato dall’Indepenent il 41 per cento delle persone di età compresa tra i 18 e i 24 è favorevole all’adesione di Londra all’Ue, mentre il 32 per cento è contrario. Tra gli over 65, invece, il 60 per cento è apertamente ostile all’Ue, contro un 25 per cento favorevole all’Unione.
I giovani britannici sono convinti che un’uscita del Regno Unito dall’Europa “metterebbe in pericolo le loro prospettive di lavoro in patria e nel continente”, scrive il quotidiano analizzando il sondaggio Icm commissionato dal think tank British Future, che sarà pubblicato integralmente nel corso della settimana.
I risultati anticipano la fine delle restrizioni all’immigrazione per romeni e bulgari, che dal primo gennaio 2014 saranno liberi di lavorare in qualsiasi paese Ue.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento