“La Banca centrale aiuta l’economia con misure britanniche”

Pubblicato il 5 Aprile 2013 alle 09:30

Cover

Il 4 aprile la Banca centrale ungherese (Mnb) ha annunciato nuove misure per facilitare i prestiti alla piccola e media impresa e ridurre l’esposizione dell’economia ungherese alla valuta straniera.
Ispirandosi al “funding for lending” (fondi per prestiti) lanciato dal governo britannico l’estate scorsa, la Mnb metterà a disposizione delle banche 250 miliardi di fiorini (circa 831 milioni di euro) per elargire prestiti a tasso zero.
Un secondo credito da 250 miliardi di fiorini dovrebbe permettere alle piccole e medie imprese di convertire in fiorini i loro debiti in valuta straniera. Inoltre la Mnb ridurrà di 3 miliardi di euro le sue riserve di valuta straniera vendendo obbligazioni a breve termine.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Abbònati!

Sullo stesso argomento