Concorrenza

“La fine delle tasse basse per Apple?”

Pubblicato il 12 Giugno 2014 alle 17:24

Cover

Il commissario europeo alla Concorrenza Joaquín Almunia ha annunciato che la Commissione indagherà sulle pratiche fiscali in Irlanda, nei Paesi Bassi e in Lussemburgo, paesi che concedono ampie esenzioni fiscali a multinazionali come Apple, Starbucks, e Fiat Finance and Trade riporta Gazeta Wyborcza. Il giornale nota che nel 2013 Apple ha pagato tasse per non più del 2 per cento dei profitti in Irlanda, dove gode già del tasso d'imposizione sulle società più basso d'Europa (12,5 per cento).

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni un giornalismo che non si ferma ai confini

Approfitta delle offerte di abbonamento oppure dai un contributo libero per rafforzare la nostra indipendenza

Sullo stesso argomento