Gli europei e l’immigrazione

La mappa delle sanzioni per chi aiuta gli immigrati irregolari

Pubblicato il 19 Agosto 2015 alle 15:10
FRA | 

In gran parte dei Paesi europei, i cittadini non possono offrire sostegno agli immigrati irregolari. Vengono puniti coloro che aiutano i migranti a entrare nell’Ue, ma pure coloro che li aiutano a rimanervi, ad esempio offrendo loro un posto dove stare. Un rapporto del 2014 dell’agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (Fra) ha analizzato le sanzioni previste dai diversi Paesi per scoraggiare e reprimere questi comportamenti.

Alcune delle sanzioni colpiscono specificamente coloro che offrono un alloggio ai migranti (anche in cambio di un affitto). Come mostra la mappa tratta dal rapporto, questa forma di «aiuto» ai migranti è punita quasi ovunque – le uniche eccezioni piene sono il Belgio e l’Irlanda. Le sanzioni sono spesso pecuniarie, ma in alcuni casi è prevista anche l’incarcerazione. Tuttavia, in molti Paesi sono previste delle eccezioni e delle allevianti, ad esempio quando l’ospitalità è offerta a parenti o in modo gratuito.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento