Adevarul, 13 Novembre 2009

La Romania ancora in recessione

Pubblicato il 13 Novembre 2009 alle 13:11
Adevarul, 13 Novembre 2009

Cover

“L’est esce dalla crisi, ma la Romania deve ancora pazientare”, titola Adevărul. “Mentre i paesi vicini hanno varato serie iniziative per iniettare sangue fresco nell’economia, la Romania dopo aver fatto l’errore di incoraggiare una bolla creditizia, si appiglia adesso a decisioni populiste che aggravano ulteriormente il deficit” spiega il quotidiano, che rammenta anche che il paese è in piena campagna elettorale per le elezioni presidenziali del 22 novembre. Con una riduzione del pil del 9 per cento nel terzo trimestre, “la Romania sarà l’unico paese dell’Unione europea a far registrare un peggioramento della recessione”. Tra gli altri paesi dell’area, nel corso del medesimo trimestre la Repubblica Ceca ha visto abbassarsi il proprio Pil del 4,7 per cento, l’Ungheria del 6,6 per cento e la Slovacchia probabilmente del 5 per cento, mentre la Polonia “non è nemmeno andata in recessione”. “Gli altri stati dell’Europa orientale hanno saputo abilmente sfruttare il desiderio occidentale di importazioni” constata Adevărul.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento