“L’Irlanda etichettata ‘paradiso fiscale’ durante le indagini del senato Usa sulle strategie offshore della Apple”

Pubblicato il 22 Maggio 2013 alle 09:46

Cover

Il 21 maggio durante un’udienza del senato statunitense la reputazione dell’Irlanda ha ricevuto un “colpo durissimo”, riporta l’Irish Times.
L’isola è stata infatti etichettata come “paradiso fiscale” nell’ambito di un’inchiesta sull'evasione fiscale da parte della Apple. L'azienda californiana è accusata di aver raggiunto accordi speciali con le autorità irlandesi per nascondere decine di miliardi di dollari in alcune “compagnie fantasma” registrate sull’isola.
Il primo ministro Enda Kenny ha respinto le accuse e ha negato risolutamente che il suo paese sia un paradiso fiscale, dichiarando che “l’Irlanda non ha alcun patto speciale con le aziende”.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento