L'Ue preferisce la Russia all'Ucraina

Pubblicato il 26 Novembre 2009 alle 13:20
Polska, 26 Novembre 2009

Cover

La Russia è più vicina dell'Ucraina all'adesione all'Unione europea, nonostante Kiev rientri nel Partenariato orientale. È la sintesi di un articolo di Polska, volutamente esagerato. In risposta alla questione dei visti per i cittadini ucraini avanzata da un europarlamentare polacco, la Commissione ha escluso la "liberalizzazione completa" nel futuro prossimo. Questo nonostante per entrare nell'area Schengen i russi non avranno più bisogno di visti, uno dei risultati del vertice Ue-Russia del 18 novembre. Gli esperti polacchi, indignati, si chiedono perché l'Unione elimini i visti per i serbi ma non per gli ucraini, dato che uno degli obiettivi dichiarati del Partenariato è il rilassamento dei controlli alle frontiere. Polska spiega che è "il caos che regna nella politica ucraina" a insospettire l'Unione. "Nel triangolo Bruxelles-Mosca-Kiev c'è stato un deciso riallineamento in favore del Cremlino", conclude il quotidiano.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento