Soggiorno illimitato per i rifugiati siriani

Pubblicato il 3 Settembre 2013 alle 13:16

La Svezia è il primo paese dell’Ue a concedere ai rifugiati siriani un permesso di soggiorno permanente, riporta Dagens Nyheter il 3 settembre.
“Visto che la situazione in Siria si è aggravata, seguiamo il diritto internazionale secondo cui bisogna concedere permessi di soggiorno permanenti se verosimilmente un conflitto durerà ancora a tempo indeterminato”, ha spiegato alla radio pubblica svedese Anders Danielsson, direttore dell’Ufficio svedese per l’immigrazione ripreso dal quotidiano.
La decisione implica che gli ottomila rifugiati siriani attualmente presenti in Svezia potranno restare a tempo indefinito nel paese e avranno il diritto di ricongiungersi con le famiglie, spiega Dagens Nyheter. Finora due milioni di siriani sono fuggiti dal conflitto nel loro paese.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento