Cipro del nord

Un po’ meno rivolti verso la Turchia

Pubblicato il 29 Luglio 2013 alle 13:51

È “una nuova scena politica” quella uscita dalle urne della Repubblica turca di Cipro del Nord il 28 luglio, afferma Phileleftheros. Le elezioni legislative anticipate erano state organizzate nella parte settentrionale dell’isola, occupata dalla Turchia del 1974 e riconosciuta solo da Ankara e dall’Azerbaijian. Ha vinto il Partito repubblicano turco (sinistra) con il 38,4 per cento dei voti, che ha superato il Partito di unità nazionale (27,3 per cento), fino a oggi maggioritario e sostenuto dal primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan.
Come fa notare Politis, la riunificazione dell’isola non è stata oggetto di campagna elettorale prima del voto. In un contesto di crisi, il tema principale è stato il programma economico per il periodo 2013-2015, che dovrà essere firmato con la Turchia.
I 65mila ciprioti turchi e i 107.803 coloni turchi chiamati al voto si sono quindi recati ai seggi nella speranza che la crisi economica in corso nell’Unione europea possa indurre le due parti dell’isola a sedersi al tavolo dei negoziati, come fa notare Adevărul. In un lungo articolo, il quotidiano romeno nota che “secondo i ciprioti, escludendo la bellezza commerciale [dei luoghi di interesse turistico], la repubblica turca di Cipro del Nord, come viene definita dai suoi abitanti, è inesistente per la comunità internazionale”. Secondo la giornalista, il sorriso degli abitanti è “assicurato solo se davanti agli occhi dei commercianti qualcuno brandisce la moneta europea [un euro vale 2,40 lire turche]”.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento