“Un triangolo energetico per l’Europa”

Pubblicato il 23 Maggio 2013 alle 09:48

Cover

Cipro, Grecia e Israele potrebbero giocare un ruolo importante nell’approvigionamento energetico dell’Ue, scrive Politis.
Durante il Consiglio europeo del 22 maggio è stata infatti evocata “la possibilità di un ricorso più sistematico alle fonti di energia autoctone terrestri e marine”, che potrebbe includere un gasdotto che colleghi i tre paesi al resto d’Europa, spiega il quotidiano.
Il presidente cipriota Antonis Anastasiades ha manifestato l’intenzione di trasformare il suo paese in uno “snodo energetico” per l’Europa.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento