BCE

Una nomina dettata dalla crisi

Pubblicato su 16 Febbraio 2010 alle 13:12

Cover

Il portoghese Vitor Constancio è stato scelto dai ministri delle finanze della zona euro come prossimo vicepresidente della Banca centrale europea (Bce). “L’attuale governatore della Banca centrale portoghese è stato preferito al suo omologo lussemburghese Yves Mersch e al belga Peter Praet. Prenderà il posto del greco Lucas Papademos, il cui mandato scade a fine maggio”, riferisce La Tribune. “Secondo gli analisti questa nomina spiana la strada per l’arrivo del governatore della Bundesbank tedesca Axel Weber alla testa della Bce al posto di Jean-Claude Trichet, che lascerà nel 2011”. Anche se alcuni ministri insistono che le due nomine non sono legate, La Tribune spiega che “l’usanza vuole che sia rispettato l’equilibrio tra paesi del nord e del sud d’Europa nell’attribuzione delle cariche”. Per il quotidiano non c’è alcun dubbio che “la crisi attraversata dai paesi del sud (Grecia, Portogallo, Spagna) ha pesato sulla decisione dei ministri”.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento