Uno sciacallo per una centrale?

Pubblicato il 3 Dicembre 2009 alle 15:51
 | Lidové Noviny, 3 dicembre 2009

Cover

Parigi sarebbe pronta a consegnare Ilich Ramírez Sánchez, meglio noto con il nome di Carlos, alle autorità del Venezuela, il paese dove è nato 60 anni fa. Lo afferma su Lidové Noviny Mnislav Zelený-Atapana, ex ambasciatore ceco in Colombia, che precisa che la consegna avverrebbe in cambio dell’acquisto da parte di Caracas di una centrale nucleare dalla Francia, dove lo “Sciacallo” sta scontando dal 1994 una condanna all’ergastolo per terrorismo. Il recente accordo di scambio per il detenuto, firmato di recente dai due paesi, dovrebbe accelerare le trattative. Secondo Mnislav Zelený-Atapana, il presidente francese Nicolas Sarkozy aveva promesso di consegnare Carlos al suo omologo venezuelano Hugo Chávez in cambio dell’intervento di quest’ultimo presso le Farc, le Forze armate rivoluzionarie della Colombia, affinché liberassero la franco-colombiana Ingrid Betancourt. La Betancourt è stata infine liberata dall’esercito colombiano nel 2008, e pertanto occorreva trovare un’altra moneta di scambio per Carlos. Che c’è di meglio del fiore all’occhiello della tecnologia francese?

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento