Repubblica Ceca

“100 giorni di governo: 82 ‘epurati’”

Pubblicato il 18 Ottobre 2013 alle 11:15

Cover

“Il governo provvisorio di Jiří Rusnok, al potere da tre mesi senza essere stato investito dalla Camera dei deputati, agisce all’interno dei ministeri come un commando di invasione”, denuncia Mladá Fronta Dnes.
Secondo il quotidiano, che definisce il fenomeno una “purga”, 82 alti funzionari e quadri delle aziende pubbliche sono già stati sostituiti.
Mf Dnes sottolinea che le buonuscite degli epurati peseranno sul budget e ricorda che la Repubblica Ceca resta l’unico paese Ue a non aver votato una legge sulla pubblica amministrazione, che “proteggerebbe i funzionari dai politici e garantirebbe che il personale dei ministeri non cambi con l’avvento di ogni nuovo governo”.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento