“A quali generali obbedisce il soldato della giustizia?”

Pubblicato il 12 Novembre 2013 alle 10:45

Cover

Il giudice Gediminas Viederis ha scatenato un’accesa polemica intimando a un giornalista dell’agenzia di stampa baltica Bns di rivelare le sue fonti dopo la pubblicazione di un documento interno dei servizi segreti lituani.
Il giornalista, di cui il quotidiano non rivela il nome, ha scritto che la Russia si prepara a lanciare una campagna per screditare la presidente lituana Dalia Grybauskaitė in vista del vertice sul partenariato orientale che si terrà a Vilnius a fine novembre, spiega Lietuvos Rytas. Le rivelazioni sono state confermate dall’interessata.
Le persone che hanno diffuso l’informazione volevano proteggere la presidente dalle sgradevoli conseguenze”, nota il quotidiano constatando che “il trambusto provocato è stato molto più dannoso per lo stato” del contenuto stesso della nota.
Secondo Lietuvos Rytas la ragione fondamentale è “il principio per cui tutto ciò che dicono o scrivono i servizi segreti deve essere riservato”.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento