L'intervento della corte di Karlsruhe riguarda il riacquisto da parte della Bce delle obbligazioni dei paesi indebitati della zona euro. La Corte dovrà valutare se per assicurare la stabilità dell'euro la banca centrale ha il diritto o meno di ricomprare ad libitum le obbligazioni dei paesi in deficit dell'Ue, come afferma il presidente della Bce Mario Draghi (“whatever it takes”). A meno che il suo giudizio non riguardi tanto una politica monetaria quanto un vero e proprio finanziamento illecito degli stati membri, come lascia intendere il presidente della Bundesbank Jens Weidmann,? […]

Questo articolo è stato ritirato su richiesta del titolare del copyright.