Cover

Un'oscura commedia del diciottesimo secolo si è rivelata un’opera perduta di Shakespeare, rivela il Daily Telegraph. Secondo gli esperti, infatti, “Double Falsehood”, scritta nel 1727 da Lewis Theobald, è un adattamento del “Cardenio” di Shakespeare, messa in scena due volte nel 1613 e di cui poi non si era più avuta notizia. Lo stesso Theobald lo aveva ammesso al tempo, ma la sua affermazione era stata liquidata come una burla. Secondo uno studioso, invece, “non ci sono dubbi sull'autenticità del testo”. La notizia è confermata anche da Arden Shakespeare, che sta pubblicando le opere di Theobald. La Royal Shakespeare Company è impegnata adesso nella ricostruzione dell’originale, che comprende l’usuale ricorso a scene di duelli con la spada, scambi di persona e un finale violento.