Cover

La visita del vice primo ministro serbo Aleksandar Vučić a Zagabria il 29 aprile è il segno di un disgelo nelle relazioni tra Serbia e Croazia, complicatesi di recente dopo l’elezione del nazionalista Tomislav Nikolić alla presidenza delle Serbia.

Secondo Vučić dopo l’adesione della Croazia all’Ue la cooperazione tra i due paesi si rafforzerà, riporta Danas.

Il ministro degli esteri croato Vesna Pusić ha annunciato che i due paesi intendono avviare un dialogo per rinunciare alle denunce reciproche di genocidio durante la guerra del 1991-1995 depositate presso la Corte penale internazionale.