Cover

Il 17 dicembre la guardia di finanza di Istanbul ha lanciato un'operazione anticorruzione in cui sono stati arrestati i figli di tre ministri, un sindaco del partito di governo Akp e diversi uomini d'affari vicini al premier Recep Tayyip Erdoğan – in totale oltre 50 persone, riferisce Hürriyet.

Sono sospettati di tangenti, frode e riciclaggio in tre inchieste separate. "Gli inquirenti li avevano messi sotto sorveglianza fisica ed elettronica da mesi", scrive il quotidiano, secondo cui "l'inchiesta è stata portata avanti nel più stretto segreto" e sembra una resa di conti tra il governo e la potente confraternita del predicatoreFetullah Gülen.

Cinque alti funzionari della polizia di Istanbul, tra cui il capo della finanza, sono stati sospesi dall'incarico e sostituiti il giorno stesso, aggiunge Hürriyet.