Vignetta Crisi del debito

Facciamo da soli

Pubblicato il 2 Giugno 2015 alle 13:15

Evoluzione del discorso di Alexis Tsipras

25 gennaio:

Non abbiamo bisogno di nessuno! Abbasso i diktat della troika! Hasta la victoria siempre!

Nei cassetti: A febbraio. I marzo. U aprile. T maggio. Giugno

Il meglio del giornalismo europeo, ogni giovedì, nella tua casella di posta

Mentre il governo greco ha annunciato che le casse saranno vuote da qui a metà giugno e che non potrà rimborsare i suoi creditori il premier Alexis Tsipras ha mandato il 2 giugno alla Bce, alla Commissione europea e all'Fmi una proposta completa di riforme e chiesto ai suoi partner europei di accettare un accordo sul versamento della prossima tranche di aiuti economici alla Grecia.

Contemporaneamente, a Berlino, la cancelliera tedesca Angela Merkel e i presidenti francese François Hollande, della Commissione Jean-Claude Juncker, della Bce Mario Draghi e dell'Fmi Christine Lagarde si sono riuniti per discutere di una proposta comune, sorta di "ultima offerta" di compromesso, rivolta alla Grecia e che dovrebbe essere presentata nei prossimi giorni.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento