Consiglio europeo

“Gli stati membri dell’Ue: prima i contenuti, poi le persone”

Pubblicato il 28 Maggio 2014 alle 12:44

Cover

A Bruxelles, “le prime posizioni sono state prese, in un tour de force che durerà probabilmente fino alla fine dell'estate", scrive Trouw, all'indomani del Consiglio europeo informale nel corso del quale i dirigenti del Ventotto dovevano tirare le somme delle elezioni europee e cominciare le discussioni sulle nomine ai posti chiave dell'Ue. Malgrado la richiesta dei gruppi parlamentari di approvare la nomina alla presidenza della Commisisone del candidato del partito che ha preso più seggi, il capofila del PPE Jean-Claude Juncker, i capi di stato e di governo hanno preferito incaricare il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy "di verificare chi potrebbe occupare i posti chiave e ottenere una maggioranza in parlamento", specifica EUobserver, secondo il quale "le consultazioni potrebbero durare fino a fine giugno."

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento