Paesi Bassi-Russia

“I militanti liberati su cauzione”

Pubblicato il 21 Novembre 2013 alle 13:42

Cover

Il 20 novembre il tribunale di San Pietroburgo ha concesso la libertà su cauzione ad altri otto attivisti di Greenpeace, riporta Nrc Handelsblad. Tra i prigionieri rilasciati ci sono l’olandese Faiza Oulahsen e il capitano dell’Artic Sunrise, la nave battente bandiera olandese che il 19 settembre era stata fermata dalla marina russa per aver abbordato una piattaforma di trivellazione nell’Oceano artico.
Venti dei 28 militanti arrestati sono stati rimessi in libertà, ma i due giornalisti che li accompagnavano sono ancora in custodia preventiva. Nrc Handelsblad sottolinea che la cauzione ammonta a 2 milioni di rubli a persona (45mila euro), e che al momento “soltanto la militante brasiliana Ana Paula Maciel è stata effettivamente scarcerata”.
Sul quotidiano olandese un responsabile legale di Greenpeace accusa gli “assistenti sociali” russi di aver provato a estorcere informazioni ai militanti detenuti. Nrc ricorda che il 22 novembre il Tribunale internazionale del mare di Amburgo emetterà il suo verdetto nel processo intentato dai Paesi Bassi contro la Russia per ottenere la liberazione definitiva dei 30 membri dell’equipaggio. 

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento