“Intesa su Marini, ma il Pd è spaccato”

Pubblicato il 18 Aprile 2013 alle 09:07

Cover

Oggi i 1.007 parlamentari e delegati regionali cominceranno le votazioni per eleggere il nuovo presidente della repubblica italiana.
Pd, Pdl e Scelta Civica hanno trovato un’intesa sul nome di Franco Marini, 80 anni, ex leader del sindacato cattolico Cisl. Alle elezioni del 24 e 25 febbraio Marini era candidato nelle liste del Pd, ma non è stato eletto.
In teoria i tre partiti avrebbero i numeri per eleggere Marini al primo turno, ma in realtà molti esponenti del Pd voteranno l’ottantenne giurista Stefano Rodotà, il candidato scelto dal Movimento 5 Stelle.

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento