Kaliningrad è più vicina

Pubblicato il 14 Dicembre 2011 alle 12:58

Presto gli abitanti di Kaliningrad, l'enclave russa tra Polonia e Lituania, potranno viaggiare a Gdańsk e in altre città polacche senza dover richiedere un visto, scrive Gazeta Wyborcza. Inoltre i polacchi delle province di Pomerania e Varmia-Masuria non avranno più bisogno del visto russo per recarsi a Kaliningrad per fare scorte di benzina, molto più economica che in patria.

Le nuove regole verranno sancite da un accordo sui brevi viaggi attraverso il confine, che sarà firmato il 14 dicembre dai ministri degli esteri russo e polacco. "La diplomazia russa può sostenere che si tratta del primo successo concreto nelle relazioni con l'Ue. Sono passati anni dall'ultima volta che Mosca ha firmato un accordo con l'Unione […], e fino a oggi il dialogo è stato soprattutto virtuale", ha dichiarato un diplomatico polacco al quotidiano di Varsavia.

Il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov si è detto fiducioso che l'accordo possa "aprire la strada verso la libertà di movimento tra Russia e Unione europea".

Abbònati alla newsletter di Voxeurop in italiano

Ti è piaciuto questo articolo? Ci fa piacere! È in libero accesso perché per noi il diritto a un’informazione libera e indipendente è essenziale per la democrazia. Ma questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha un costo. Abbiamo bisogno del tuo sostegno per continuare a pubblicare degli articoli in diverse lingue e in totale indipendenza per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di membership e i loro vantaggi esclusivi, ed entra a far parte sin da ora della community di Voxeurop!

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento