Rom

La Commissione perdona la Francia

Pubblicato su 20 Ottobre 2010 alle 11:06

Cover

“Parigi evita la Corte europea di giustizia sul rimpatrio dei rom”, scrive România Liberă all’indomani della decisione della Commissione europea di rinunciare all’avvio di una procedura d’infrazione contro la Francia per violazione delle regole sulla libera circolazione degli individui. Con una mail inviata il 15 ottobre, meno di due ore prima della scadenza dell’ultimatum lanciato dalla Commissione, Parigi si è impegnata a trasporre nella legislatura nazionale tutti gli elementi della Direttiva sulla libera circolazione dei cittadini europei entro il gennaio 2011. D’ora in avanti, spiega il quotidiano, l’espulsione dei rom dovrà seguire una procedura che comprenda la possibilità di fare ricorso in tribunale. A ogni modo “i sospetti di discriminazione etnica rimangono”, prosegue România Liberă, alimentati dalle rivelazioni della stampa francese sull’esistenza di diversi archivi di polizia contenenti i dati dei rom balcanici.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento