La Francia rischia l'esplosione sociale

Pubblicato il 17 Luglio 2009 alle 15:14
Libération del 17 luglio 2009.

Cover

I dipendenti delle aziende francesi New Fabris, Nortel e Jlg hanno affermato che sono pronti a far saltare gli impianti se non verranno accolte le loro richieste sull'indennità di licenziamento. Secondo Libération, "il sequestro dei padroni ha vinto". La minaccia degli operai dimostra che "la tensione è salita". Questa radicale "strategia del bonbon", come la definisce il quotidiano francese, permette ai lavoratori di attirare l'attenzione dei media e di superare l'incapacità dei padroni rivolgendosi direttamente ai poteri pubblici. Secondo il sociologo Guy Groux, esperto di conflitti sociali, "è una crisi del sindacalismo", in cui i dirigenti "non riescono più a controllare la base". Diversa è la questione dell'efficacia di questa strategia. "A differenza del sequestro, l'esplosione è solo una minaccia virtuale", pensa Groux. "Se non viene messa in atto s'indebolirà in fretta".

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento