De Volkskrant, 13 novembre 2009
CO2

L’Ue passa l'esame di Kyoto

Pubblicato il 13 Novembre 2009 alle 15:13
De Volkskrant, 13 novembre 2009

Cover

Manca un mese al summit di Copenhagen sul riscaldamento globale (Cop15) e l’Unione Europea si avvicina agli obiettivi fissati dal protocollo di Kyoto per il 2012, in particolare grazie agli sforzi di cinque dei 15 paesi che erano membri all’epoca della firma all’accordo sulla riduzione delle emissioni di Co2 (1992), annuncia De Volkskrant. Secondo gli ultimi dati raccolti dall’Agenzia europea per l’ambiente (Aee), in effetti, la riduzione media delle emissioni tra il 2008 e il 2012 per i 15 paesi dell’Ue sarà dell’11,5 per cento rispetto al livello di emissioni del 1990, mentre l’obiettivo previsto dal protocollo di Kyoto era dell’8 per cento. Ma non bisogna illudersi: il quotidiano olandese spiega che di fatto le emissioni reali dovrebbero abbassarsi soltanto del 6,9 per cento e il resto sarebbe dovuto a varie “accortezze”, come gli investimenti nei progetti delle energie rinnovabili degli altri paesi, lo scambio intercomunitario delle quote di emissione (1,4 per cento) e gli alberi piantati (1 per cento).

Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento