Dati alla mano Olimpiadi di Tokyo 2020

Parigi, Belgrado e Budapest in testa al medagliere olimpico per regioni

E se stilassimo una classifica delle vittorie olimpiche basata sul numero di medaglie conseguite per regione, e non per nazione? Gli atleti provenienti da Île-de-France, Belgrado, Budapest e Guadalupa sono stati i più premiati alle Olimpiadi di Tokyo.

Pubblicato il 26 Agosto 2021 alle 09:46

E se facessimo una classifica delle vittorie olimpiche basata sul numero di medaglie conseguite per regione, e non per nazione? Abbiamo analizzato i risultati delle Olimpiadi di Tokyo 2020 concentrandoci sulle regioni europee e, in particolare, sulle aree NUTS2 (che non includono Paesi come il Kosovo o San Marino); le regioni analizzate si riferiscono ai luoghi di nascita degli atleti, così come riportati su Wikipedia (per il 5% degli atleti europei vincitori di medaglie, questa informazione non è tuttora disponibile). La metodologia utilizzata  è descritta qui.

In totale, sono 227 gli atleti nati nelle regioni NUTS2 d'Europa che hanno vinto almeno una medaglia alle Olimpiadi di Tokyo 2020. 142 regioni, tra cui tutte quelle di alcuni Paesi e quelle delle capitali di Austria e Finlandia, non hanno conseguito nessuna medaglia. Le informazioni attualmente disponibili indicano che 748 atleti originari delle regioni NUTS2, e nati in più di 500 luoghi diversi in Europa, hanno vinto 806 medaglie a Tokyo

La regione di Parigi (Île de France) è al primo posto per numero di medaglie d'oro e di medaglie totali, soprattutto grazie ai successi conseguiti nel judo e nella pallamano. La vittoria nella pallanuoto ha permesso a Belgrado di raggiungere la seconda posizione nella classifica delle medaglie d'oro vinte mentre, se ci concentriamo solo sulle regioni dell'Ue, il secondo posto va ad Antwerp (Belgio).

Se osserviamo il numero totale di medaglie vinte, alcune delle regioni europee più popolose (Île-de-France, Catalogna e Lombardia) sono fra le prime 5 classificate, insieme alle aree di Budapest e Belgrado. Altre grandi regioni come Istanbul, Andalusia e Madrid hanno avuto risultati piuttosto deludenti in rapporto alla loro popolazione.

Le regioni NUTS2 hanno numeri di abitanti molto diversi tra loro: ; sarebbe forse più corretto prendere in considerazione la quantità di popolazione ed osservare il numero di medaglie vinte per milione di abitanti. In questa ottica, le regioni di punta sono Budapest, la Guadalupa, Belgrado e la Svezia centro-settentrionale. Budapest ha portato a casa 16 medaglie per milione di residenti, soprattutto grazie a pallanuoto e canoa. In termini di medaglie d'oro pro capite, la Guadalupa, Bruxelles e Belgrado restano comunque in cima alla classifica.

E se prendessimo in considerazione il Pil delle regioni? Se calcoliamo il numero di medaglie vinte a Tokyo in relazione al Pil delle regioni NUTS2, nessuna area dell'Europa continentale ha avuto successo come il sud-est europeo: fra le prime 20 regioni, 18 appartengono a Serbia, Ungheria, Montenegro, Croazia, Bulgaria, Grecia e Romania.


Iscriviti alla newsletter di Voxeurop in italiano


Questo articolo è pubblicato in collaborazione con lo European Data Journalism Network.


Ti è piaciuto questo articolo? Noi siamo molto felici. È a disposizione di tutti i nostri lettori, poiché riteniamo che il diritto a un’informazione libera e indipendente sia essenziale per la democrazia. Tuttavia, questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha il suo prezzo. Abbiamo bisogno del tuo supporto per continuare a pubblicare le nostre notizie indipendenti e multilingue per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di abbonamento e i loro vantaggi esclusivi e diventa subito membro della nostra community!

Sei un media, un'azienda o un'organizzazione? Dai un'occhiata ai nostri servizi di traduzione ed editoriale multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di una stampa indipendente. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti a noi!

Sullo stesso argomento