Il 22 aprile Giorgio Napolitano ha giurato per la seconda volta da presidente della Repubblica. È la prima volta che un capo dello stato viene confermato in Italia.
Dopo cinque votazioni concluse senza trovare un successore, i grandi elettori hanno finito per convergere su di lui con 738 voti su 1007.
In precedenza Napolitano, che sta per compiere 88 anni, aveva affermato che non avrebbe svolto un altro settennato. Ha accettato solo a causa dell'attuale crisi politica — l'Italia è senza governo dalle elezioni del 24-25 febbraio.

Categorie

Ti è piaciuto questo articolo? Ci fa piacere! È in libero accesso perché per noi il diritto a un’informazione libera e indipendente è essenziale per la democrazia. Ma questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha un costo. Abbiamo bisogno del tuo sostegno per continuare a pubblicare degli articoli in diverse lingue e in totale indipendenza per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di membership e i loro vantaggi esclusivi, ed entra a far parte sin da ora della community di Voxeurop!

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento