“Soddisferemo Bruxelles entro il 2015, ma staremo peggio”

Pubblicato il 1 Ottobre 2013 alle 09:29

Cover

La Slovenia dovrà aspettare fino a novembre per scoprire se il suo budget 2014, adottato il 30 settembre, sarà giudicato conforme alle regole della Commissione europea.
Lubiana ha promesso di portare il deficit del paese al di sotto del 2,5 per cento del pil nel 2015, ma la riuscita del piano dipende da molti fattori sconosciuti, in primis il costo della ristrutturazione del sistema bancario. In ogni caso, anche se la Slovenia dovesse rispettare le aspettative di Bruxelles, è probabile che deluda profondamente il suo popolo.
Secondo le previsioni, infatti, la crescita economica rallenterà rapidamente il prossimo anno, il tasso di disoccupazione continuerà ad aumentare per i prossimi due anni e la crescita reale degli stipendi sarà negativa fino al 2015, scrive Dnevnik.

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di tradzuzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!

Sullo stesso argomento