Solletico

Pubblicato il 30 Ottobre 2014 alle 17:32

La Nato ha affermato il 29 ottobre di aver intercettato almeno 19 velivoli militari russi — caccia, aerei cisterna e bombardieri pesanti — che volavano rasenti lo spazio aereo europeo negli ultimi due giorni. Definiti "inusuali", gli incidenti si sono prodotti sull'oceano Atlantico e sui mari Baltico, del Nord, e Nero, e fino al Portogallo. Dei caccia norvegesi, britannici, portoghesi, turchi, tedeschi, danesi, svedesi e finlandesi si sono alzati in volo per seguire gli aerei russi, che sono tornati tutti nello spazio aereo della Russia. La Nato ha aggiunto che

ha intercettato oltre cento velivoli russi dall'inizio dell'anno, tre volte tanti quanti nell'intero 2013.

Ti è piaciuto questo articolo? Ci fa piacere! È in libero accesso perché per noi il diritto a un’informazione libera e indipendente è essenziale per la democrazia. Ma questo diritto non è garantito per sempre e l’indipendenza ha un costo. Abbiamo bisogno del tuo sostegno per continuare a pubblicare degli articoli in diverse lingue e in totale indipendenza per tutti gli europei. Scopri le nostre offerte di membership e i loro vantaggi esclusivi, ed entra a far parte sin da ora della community di Voxeurop!

Sei un mezzo d'informazione, un'impresa o un'organizzazione? Scopri le nostre offerte di servizi editoriali su misura e di traduzione multilingue.

Sostieni il giornalismo europeo indipendente

La democrazia europea ha bisogno di mezzi d'informazione indipendenti. Voxeurop ha bisogno di te. Unisciti alla nostra comunità!